Fecondazione in vitro (FIV) Fecondazione in vitro (FIV)

Fecondazione in vitro (FIV)

Le cliniche GENNET sonostrutture mediche uniche, caratterizzate da un’ampia gamma di servizi complessi, oltre che da mediciesperti , metodi innovativi e un ambiente moderno. Le cliniche GENNET offrono ai pazienti cure in tutte le discipline mediche che svolgono un ruolo fondamentale nel trattamento dell'infertilità. Da quasi 20 anni realizziamo il sogno di avere una famiglia per le coppie infertili di tutto il mondo.

Contattaci

Vi accompagniamo  lungotutto il percorso del  trattamento di fecondazione assistita , dal primo consulto medico, finoalla 12° settimana di gravidanza. Basta fare una visita alla nostra clinica di Praga per realizzare il sogno di avere una famiglia completa.

Che cos’è la fecondazione in vitro (FIV)?

Che cos’è la fecondazione in vitro (FIV)?

  • FIV è l'acronimo della fecondazione in vitro, ovvero la fecondazione al di fuori del corpo umano.
  • La fecondazione in vitro è uno dei metodi più efficaci di trattamento dell'infertilità e il metodo di procreazione assistita più comunemente utilizzato.
  • Spesso questo trattamento viene consigliato alle coppie che non sono riuscite a concepire dopo un anno di rapporti sessuali non protetti.
  • Il trattamento di FIV può anche aiutare a prevenire la trasmissione di difetti genetici da genitore a figlio.

Il principio di base del trattamento di FIV è la stimolazione ormonale delle ovaie, con l'obiettivo di creare un numero ottimale di follicoli. Questi vengono successivamente  utilizzati per produrre ovociti maturi). Gli spermatozoi vengono aggiunti agli ovociti maturi prelevati nel laboratorio di embriologia ed entrano nella cellula naturalmente o con l'aiuto di speciali metodi di laboratorio. Alla clinica GENNET utilizziamo il metodo ICSI per fecondare gli ovociti, in cui  selezionati spermatozoi sono iniettati negli ovociti con un microago. Questo metodo aumenta il tasso di successo del trattamento ed è una tecnica standard inclusa in tutti i  nostri pacchetti di trattamento. Gli ovociti fecondati vengono di conseguenza  inseriti nell'utero della donna durante il transfer degli embrioni.

Che cos’è la fecondazione in vitro (FIV)?

Il trattamento di FIV – passo per passo

L‘approccio individuale è uno dei pilastri fondamentali delle cure fornite dalle cliniche GENNET. Ogni cliente discute le procedure di trattamento con il proprio medico curante che  definisce un piano terapeutico personalizzato per ogni caso e per ogni paziente.

Prenota  un consulto iniziale gratuito con uno dei nostri specialisti in FIV. Puoi effettuare il  consulto online, comodamente dalla propria casa , oppure saremo felici di incontrarvi di persona presso la nostra clinica, dipende soltanto dalle vostre preferenze.

Prenotazione del termine del consulto iniziale Prenotazione del termine del consulto iniziale

Durante il consulto iniziale con uno dei nostri medici specialisti in FIV, verrà discussa l’anamnesi medica Sua e del Suo partner, in particolare in relazione alla vostra salute riproduttiva. Nel caso del consulto di persona presso la nostra clinica, il medico può eseguire una generale visita ginecologica alla paziente.
Successivamente, sulla base di queste informazioni, il medico determina  un possibile piano terapeutico. Se necessario, può raccomandare ulteriori esami che aiuteranno a perfezionare la diagnosi e a migliorare così il trattamento specifico.
 Nel  caso del  consulto di persona nella clinica, è possibile acquistare i farmaci direttamente a Praga. L'acquisto dei farmaci nella Repubblica Ceca è più economico e senza inutile stress per le pazienti. Se acquisterete i farmaci nel proprio Paese,  vi invieremo  le prescrizioni elettronicamente e consiglieremo dove acquistarli.

Consulto iniziale con uno specialista in FIV Consulto iniziale con uno specialista in FIV

Per un trattamento efficace, a volte è necessario effettuare ulteriori esami clinici. Ciò che rende unica la clinica  GENNET sono i suoi servizi complessivi. Offriamo tutte le cure ed esami necessari ai pazienti sotto lo stesso tetto,, in tutte le discipline  mediche che svolgono un ruolo vitale nel trattamento dell’infertilità.
Disponiamo anche di laboratori propri con standard elevatissimi a livello mondiale. Tutto ciò rende rapido ed efficace il processo di trattamento di fecondazione assistita  alla clinica GENNET.
 È possibile eseguire gli esami anche nel proprio  paese. Sulla base del consulto medico la tua coordinatrice ti invierà elettronicamente tutti i documenti necessari per gli esami clinici.
Il medico della GENNET vi richiederà i risultati degli esami necessari per completare il piano di trattamento. Può anche consigliare/ richiedere esami aggiuntivi che possono contribuire ad aumentare il successo del trattamento. I referti vanno inviati per e-mail. Verrai a Praga solo per l'ultima parte del trattamento, per circa una settimana.

Necessari esami aggiuntivi Necessari esami aggiuntivi

Dopo aver definito la diagnosi, il medico determina un piano di trattamento individuale e stabilisce un protocollo di stimolazione personalizzato per la paziente. 

  • Normalmente  la paziente inizia la stimolazione ormonale nei primi giorni del ciclo (con l’inizio delle mestruazioni).
  • Le ovaie vengono stimolate con una combinazione di ormoni assunti secondo un protocollo di stimolazione che specifica la dose esatta del farmaco e il momento dell'applicazione.
  • I farmaci ormonali possono includere l'ormone follicolo-stimolante (FSH), l'ormone luteinizzante (LH) e talvolta la gonadotropina corionica umana (hCG).
  • L'effetto della stimolazione viene successivamente  monitorato mediante le ecografie. Nella maggior parte dei casi sono necessarie 2 ecografie nell'arco di un ciclo di stimolazione ormonale.
  1. La prima ecografia viene solitamente eseguita nel tuo paese e i risultati ci vengono inviati per e-mail.
  2. È consigliabile  eseguire la seconda ecografia direttamente presso la GENNET. L'esame effettuato dal nostro medico e con le nostre apparecchiature ci aiuta a massimizzare il tasso di successo del trattamento. Se  effettuerà la seconda ecografia di controllo da noi,  potrà effettuare gratuitamente gli esami preoperatori necessari per il prelievo degli ovociti.
  • Lo scopo della stimolazione ormonale è quello di creare un numero ottimale di follicoli da cui prelevare gli ovociti per la successiva fecondazione in vitro.
  • Una volta raggiunta la dimensione desiderata dei follicoli, la paziente verrà sottoposta a un'ultima iniezione per indurre l'ovulazione, che precede il successivo prelievo ovocitario.
  • Nel  caso del consulto di persona presso la clinica, è possibile acquistare i farmaci stimolanti direttamente a Praga. L'acquisto dei farmaci nella  Repubblica Ceca è più conveniente e meno stressante per le pazienti. Se acquisterete i farmaci nel proprio Paese, vi invieremo le prescrizioni elettronicamente e consiglieremo dove acquistarli.
di stimolazione
ormonale di stimolazione ormonale

Dopo circa 14 giorni di stimolazione ormonale, i follicoli sono di dimensioni ottimali per il prelievo.

  • La paziente viene sottoposta al prelievo degli ovociti in analgosedazione o in anestesia totale. La procedura è indolore e dura circa 10-15 minuti.
  • Per poter effettuare l’anestesia o l’analgosedazione, la paziente deve sottoporsi agli esami preoperatori (ECG, prelievo di sangue e urine, visita da parte di un internista). Se la paziente si sottopone a una seconda ecografia durante la stimolazione ormonale presso la nostra clinica, offriamo gratuitamente gli esami preoperatori presso la nostra clinica. 
  • Il pick-up ovocitario (OPU) viene eseguito sotto il controllo ecografico utilizzando uno speciale ago sottile, che il medico inserisce attraverso la parete vaginale fino alle ovaie.
  • Durante questo breve intervento, il liquido follicolare contenente follicoli con gli ovociti viene aspirato dalle ovaie.
  • Gli ovociti vengono di consguenza  rimossi dal loro rivestimento (follicolo) nel laboratorio e l‘embriologo ne valuta la maturità e la qualità al microscopio.
  • Se gli ovociti della paziente, dal punto di vista medico, non sono idonei alla fecondazione, si consiglia di utilizzare ovuli di donatrici per il trattamento dell'infertilità.
  • Nella Repubblica Ceca la donazione di cellule riproduttive  è completamente anonima. I pazienti vengono a conoscenza soltanto delle caratteristiche di base del donatore.
  • Selezioniamo la donatrice dal nostro ampio database in base alle caratteristiche fisiche della coppia, ovvero il gruppo sanguigno e l'aspetto fisico:
    • fenotipo
    • colore della pelle
    • colore degli occhi e dei capelli
    • altezza e peso
Prelievo ovocitario della paziente Prelievo ovocitario della paziente

L'esame di base della fertilità maschile è lo spermiogramma. L'esame microscopico dello sperma valuta il numero di spermatozoi presenti nell'eiaculato, la loro motilità, la forma della testa, del corpo e della coda e la vitalità complessiva. Con lo spermiogramma, possiamo determinare il potenziale degli spermatozoi di fecondare in modo naturale un ovocita.

  • Il più delle volte il liquido seminale del partner viene raccolto per la fecondazione in vitro il giorno in cui vengono prelevati gli ovociti della partner.
  • Se il risultato dello spermiogramma è buono, lo sperma può essere utilizzato per la fecondazione o congelato per un uso successivo.
  • In caso di peggioramento dei valori dello spermiogramma, si raccomanda una visita da un urologo/ andrologo. 
  • L'assenza di spermatozoi nell'eiaculato può essere affrontata con il recupero chirurgico degli spermatozoi con i metodi TESE o MESA.
  • Gli scarsi risultati dello spermiogramma o l'incapacità di ottenere spermatozoi vitali con la microchirurgia possono portare a raccomandare l'uso del liquido seminale di un donatore per il trattamento dell'infertilità. 
  • Nella Repubblica Ceca la donazione dello sperma è completamente anonima. I pazienti vengono a conoscenza soltanto delle caratteristiche di base del donatore.
  • Selezioniamo il donatore dal nostro ampio database in base alle caratteristiche fisiche della coppia, ovvero il gruppo sanguigno e l'aspetto fisico:
    • fenotipo
    • colore della pelle
    • colore degli occhi e dei capelli
    • altezza e peso
Raccolta degli spermatozoi del paziente Raccolta degli spermatozoi del paziente

Gli ovociti ottenuti dal prelievo ovocitario vengono uniti agli spermatozoi in una provetta nel laboratorio.
Alla GENNET tutti gli ovociti vengono fecondati con il metodo standard di iniezione introcitoplasmatica d (ICSI), cheha un tasso di successo del  90% circa, ed è il metodo più utilizzato. Il metodo ICSI è incluso nel prezzo di tutti i nostri pacchetti di trattamento.
L'embriologo/ dottore possono consigliare il metodo MFSS (Microfluidic sperm sorting). per la selezione degli spermatozoi in base ai risultati dei test o ai cicli di trattamento precedenti.

Fecondazione della paziente Fecondazione della paziente

La qualità dell'embrione è determinata da

  • La qualità degli ovociti
  • La qualità degli spermatozoi
  • La combinazione delle informazioni genetiche di entrambi i partner

Più informazioni quantitative e qualitative l'embriologo ha sugli embrioni, meglio può giudicare qual è  l'embrione più adatto per il transfer. Gli speciali metodi di laboratorio aiutano a confrontare la qualità degli embrioni:

Anche la diagnosi genetica preimpianto può aiutare a selezionare l’embrione adatto al transfer. In questo caso, l'embrione viene esaminato geneticamente prima di essere trasferito nell'utero.
Disponiamo di due metodi per questo tipo di test genetico sugli embrioni.

Tutti gli embrioni vengono esaminati tramite la diagnosi preimpianto allo stadio di blastocisti (circa al 5° giorno d coltivazione prolungata). Dopo il prelievo, l'embrione viene congelato. L'elaborazione dei risultati del test richiede circa 30 giorni. Una volta ricevuti i risultati, la paziente inizia a prepararsi per il transfer di un embrione sano all'inizio di un nuovo ciclo. In caso di trasferimento di un embrione congelato, la paziente rimane a Praga solo per 2-3 giorni.

Sviluppo degli embrioni Sviluppo degli embrioni

Data l'elevata efficacia dei metodi di procreazione assistita, il tasso di successo del trattamento, e soprattutto il desiderio di ridurre al minimo i rischi associati alle gravidanze multiple, trasferiamo un solo embrione nell'utero della paziente (in casi eccezionali 2 embrioni).
Il trasferimento dell'embrione nell'utero avviene mentre la paziente è completamente cosciente e può lasciare la clinica circa 15 minuti dopo la procedura.
Se dal ciclo di trattamento si ottengono embrioni di buona qualità, possiamo conservarli per un uso futuro grazie alla possibilità di vitrificazione (congelamento).

Embriotransfer Embriotransfer

Nel ciclo naturale di una donna, la fase luteale del ciclo mestruale inizia con l'ovulazione e termina con la mestruazione successiva. Nel ciclo di fecondazione in vitro, questa fase corrisponde all'incirca al periodo che va dal prelievo ovocitario ai 14 giorni successivi. Durante questo periodo, la donna si sottopone al transfer embrionale e successivamente l'embrione trasferito nel suo utero dovrebbe annidarsiPer aumentare le probabilità di successo dell'impianto dell'embrione, alla paziente possono essere somministrati alcuni farmaci ormonali, come il progesterone, per sostenere l’endometrio dopo il transfer.

Farmaci ormonali dopo il transfer Farmaci ormonali dopo il transfer

Circa 14 giorni dopo il transfer dell’embrione la paziente deve sottoporsi a un esame del sangue per determinare i livelli di hCG. Il valore di questo ormone determinerà se la paziente è incinta.

Test di gravidanza e controllo del successo dell’impianto Test di gravidanza e controllo del successo dell’impianto

Prenota  un consulto iniziale gratuito con uno dei nostri specialisti in FIV. Puoi effettuare il  consulto online, comodamente dalla propria casa , oppure saremo felici di incontrarvi di persona presso la nostra clinica, dipende soltanto dalle vostre preferenze.

Prenotazione del termine del consulto iniziale Prenotazione del termine del consulto iniziale

Durante il consulto iniziale con uno dei nostri medici specialisti in FIV, verrà discussa l’anamnesi medica Sua e del Suo partner, in particolare in relazione alla vostra salute riproduttiva. Nel caso del consulto di persona presso la nostra clinica, il medico può eseguire una generale visita ginecologica alla paziente.
Successivamente, sulla base di queste informazioni, il medico determina  un possibile piano terapeutico. Se necessario, può raccomandare ulteriori esami che aiuteranno a perfezionare la diagnosi e a migliorare così il trattamento specifico.
 Nel  caso del  consulto di persona nella clinica, è possibile acquistare i farmaci direttamente a Praga. L'acquisto dei farmaci nella Repubblica Ceca è più economico e senza inutile stress per le pazienti. Se acquisterete i farmaci nel proprio Paese,  vi invieremo  le prescrizioni elettronicamente e consiglieremo dove acquistarli.

Consulto iniziale con uno specialista in FIV Consulto iniziale con uno specialista in FIV

Per un trattamento efficace, a volte è necessario effettuare ulteriori esami clinici. Ciò che rende unica la clinica  GENNET sono i suoi servizi complessivi. Offriamo tutte le cure ed esami necessari ai pazienti sotto lo stesso tetto,, in tutte le discipline  mediche che svolgono un ruolo vitale nel trattamento dell’infertilità.
Disponiamo anche di laboratori propri con standard elevatissimi a livello mondiale. Tutto ciò rende rapido ed efficace il processo di trattamento di fecondazione assistita  alla clinica GENNET.
 È possibile eseguire gli esami anche nel proprio  paese. Sulla base del consulto medico la tua coordinatrice ti invierà elettronicamente tutti i documenti necessari per gli esami clinici.
Il medico della GENNET vi richiederà i risultati degli esami necessari per completare il piano di trattamento. Può anche consigliare/ richiedere esami aggiuntivi che possono contribuire ad aumentare il successo del trattamento. I referti vanno inviati per e-mail. Verrai a Praga solo per l'ultima parte del trattamento, per circa una settimana.

Necessari esami aggiuntivi Necessari esami aggiuntivi

Dopo aver definito la diagnosi, il medico determina un piano di trattamento individuale e stabilisce un protocollo di stimolazione personalizzato per la paziente. 

  • Normalmente  la paziente inizia la stimolazione ormonale nei primi giorni del ciclo (con l’inizio delle mestruazioni).
  • Le ovaie vengono stimolate con una combinazione di ormoni assunti secondo un protocollo di stimolazione che specifica la dose esatta del farmaco e il momento dell'applicazione.
  • I farmaci ormonali possono includere l'ormone follicolo-stimolante (FSH), l'ormone luteinizzante (LH) e talvolta la gonadotropina corionica umana (hCG).
  • L'effetto della stimolazione viene successivamente  monitorato mediante le ecografie. Nella maggior parte dei casi sono necessarie 2 ecografie nell'arco di un ciclo di stimolazione ormonale.
  1. La prima ecografia viene solitamente eseguita nel tuo paese e i risultati ci vengono inviati per e-mail.
  2. È consigliabile  eseguire la seconda ecografia direttamente presso la GENNET. L'esame effettuato dal nostro medico e con le nostre apparecchiature ci aiuta a massimizzare il tasso di successo del trattamento. Se  effettuerà la seconda ecografia di controllo da noi,  potrà effettuare gratuitamente gli esami preoperatori necessari per il prelievo degli ovociti.
  • Lo scopo della stimolazione ormonale è quello di creare un numero ottimale di follicoli da cui prelevare gli ovociti per la successiva fecondazione in vitro.
  • Una volta raggiunta la dimensione desiderata dei follicoli, la paziente verrà sottoposta a un'ultima iniezione per indurre l'ovulazione, che precede il successivo prelievo ovocitario.
  • Nel  caso del consulto di persona presso la clinica, è possibile acquistare i farmaci stimolanti direttamente a Praga. L'acquisto dei farmaci nella  Repubblica Ceca è più conveniente e meno stressante per le pazienti. Se acquisterete i farmaci nel proprio Paese, vi invieremo le prescrizioni elettronicamente e consiglieremo dove acquistarli.
di stimolazione
ormonale di stimolazione ormonale

Dopo circa 14 giorni di stimolazione ormonale, i follicoli sono di dimensioni ottimali per il prelievo.

  • La paziente viene sottoposta al prelievo degli ovociti in analgosedazione o in anestesia totale. La procedura è indolore e dura circa 10-15 minuti.
  • Per poter effettuare l’anestesia o l’analgosedazione, la paziente deve sottoporsi agli esami preoperatori (ECG, prelievo di sangue e urine, visita da parte di un internista). Se la paziente si sottopone a una seconda ecografia durante la stimolazione ormonale presso la nostra clinica, offriamo gratuitamente gli esami preoperatori presso la nostra clinica. 
  • Il pick-up ovocitario (OPU) viene eseguito sotto il controllo ecografico utilizzando uno speciale ago sottile, che il medico inserisce attraverso la parete vaginale fino alle ovaie.
  • Durante questo breve intervento, il liquido follicolare contenente follicoli con gli ovociti viene aspirato dalle ovaie.
  • Gli ovociti vengono di consguenza  rimossi dal loro rivestimento (follicolo) nel laboratorio e l‘embriologo ne valuta la maturità e la qualità al microscopio.
  • Se gli ovociti della paziente, dal punto di vista medico, non sono idonei alla fecondazione, si consiglia di utilizzare ovuli di donatrici per il trattamento dell'infertilità.
  • Nella Repubblica Ceca la donazione di cellule riproduttive  è completamente anonima. I pazienti vengono a conoscenza soltanto delle caratteristiche di base del donatore.
  • Selezioniamo la donatrice dal nostro ampio database in base alle caratteristiche fisiche della coppia, ovvero il gruppo sanguigno e l'aspetto fisico:
    • fenotipo
    • colore della pelle
    • colore degli occhi e dei capelli
    • altezza e peso
Prelievo ovocitario della paziente Prelievo ovocitario della paziente

L'esame di base della fertilità maschile è lo spermiogramma. L'esame microscopico dello sperma valuta il numero di spermatozoi presenti nell'eiaculato, la loro motilità, la forma della testa, del corpo e della coda e la vitalità complessiva. Con lo spermiogramma, possiamo determinare il potenziale degli spermatozoi di fecondare in modo naturale un ovocita.

  • Il più delle volte il liquido seminale del partner viene raccolto per la fecondazione in vitro il giorno in cui vengono prelevati gli ovociti della partner.
  • Se il risultato dello spermiogramma è buono, lo sperma può essere utilizzato per la fecondazione o congelato per un uso successivo.
  • In caso di peggioramento dei valori dello spermiogramma, si raccomanda una visita da un urologo/ andrologo. 
  • L'assenza di spermatozoi nell'eiaculato può essere affrontata con il recupero chirurgico degli spermatozoi con i metodi TESE o MESA.
  • Gli scarsi risultati dello spermiogramma o l'incapacità di ottenere spermatozoi vitali con la microchirurgia possono portare a raccomandare l'uso del liquido seminale di un donatore per il trattamento dell'infertilità. 
  • Nella Repubblica Ceca la donazione dello sperma è completamente anonima. I pazienti vengono a conoscenza soltanto delle caratteristiche di base del donatore.
  • Selezioniamo il donatore dal nostro ampio database in base alle caratteristiche fisiche della coppia, ovvero il gruppo sanguigno e l'aspetto fisico:
    • fenotipo
    • colore della pelle
    • colore degli occhi e dei capelli
    • altezza e peso
Raccolta degli spermatozoi del paziente Raccolta degli spermatozoi del paziente

Gli ovociti ottenuti dal prelievo ovocitario vengono uniti agli spermatozoi in una provetta nel laboratorio.
Alla GENNET tutti gli ovociti vengono fecondati con il metodo standard di iniezione introcitoplasmatica d (ICSI), cheha un tasso di successo del  90% circa, ed è il metodo più utilizzato. Il metodo ICSI è incluso nel prezzo di tutti i nostri pacchetti di trattamento.
L'embriologo/ dottore possono consigliare il metodo MFSS (Microfluidic sperm sorting). per la selezione degli spermatozoi in base ai risultati dei test o ai cicli di trattamento precedenti.

Fecondazione della paziente Fecondazione della paziente

La qualità dell'embrione è determinata da

  • La qualità degli ovociti
  • La qualità degli spermatozoi
  • La combinazione delle informazioni genetiche di entrambi i partner

Più informazioni quantitative e qualitative l'embriologo ha sugli embrioni, meglio può giudicare qual è  l'embrione più adatto per il transfer. Gli speciali metodi di laboratorio aiutano a confrontare la qualità degli embrioni:

Anche la diagnosi genetica preimpianto può aiutare a selezionare l’embrione adatto al transfer. In questo caso, l'embrione viene esaminato geneticamente prima di essere trasferito nell'utero.
Disponiamo di due metodi per questo tipo di test genetico sugli embrioni.

Tutti gli embrioni vengono esaminati tramite la diagnosi preimpianto allo stadio di blastocisti (circa al 5° giorno d coltivazione prolungata). Dopo il prelievo, l'embrione viene congelato. L'elaborazione dei risultati del test richiede circa 30 giorni. Una volta ricevuti i risultati, la paziente inizia a prepararsi per il transfer di un embrione sano all'inizio di un nuovo ciclo. In caso di trasferimento di un embrione congelato, la paziente rimane a Praga solo per 2-3 giorni.

Sviluppo degli embrioni Sviluppo degli embrioni

Data l'elevata efficacia dei metodi di procreazione assistita, il tasso di successo del trattamento, e soprattutto il desiderio di ridurre al minimo i rischi associati alle gravidanze multiple, trasferiamo un solo embrione nell'utero della paziente (in casi eccezionali 2 embrioni).
Il trasferimento dell'embrione nell'utero avviene mentre la paziente è completamente cosciente e può lasciare la clinica circa 15 minuti dopo la procedura.
Se dal ciclo di trattamento si ottengono embrioni di buona qualità, possiamo conservarli per un uso futuro grazie alla possibilità di vitrificazione (congelamento).

Embriotransfer Embriotransfer

Nel ciclo naturale di una donna, la fase luteale del ciclo mestruale inizia con l'ovulazione e termina con la mestruazione successiva. Nel ciclo di fecondazione in vitro, questa fase corrisponde all'incirca al periodo che va dal prelievo ovocitario ai 14 giorni successivi. Durante questo periodo, la donna si sottopone al transfer embrionale e successivamente l'embrione trasferito nel suo utero dovrebbe annidarsiPer aumentare le probabilità di successo dell'impianto dell'embrione, alla paziente possono essere somministrati alcuni farmaci ormonali, come il progesterone, per sostenere l’endometrio dopo il transfer.

Farmaci ormonali dopo il transfer Farmaci ormonali dopo il transfer

Circa 14 giorni dopo il transfer dell’embrione la paziente deve sottoporsi a un esame del sangue per determinare i livelli di hCG. Il valore di questo ormone determinerà se la paziente è incinta.

Test di gravidanza e controllo del successo dell’impianto Test di gravidanza e controllo del successo dell’impianto

1. Consulto iniziale con uno specialista di FIV / un medico

1.Prenotazione del termine del consulto iniziale

Prenota  un consulto iniziale gratuito con uno dei nostri specialisti in FIV. Puoi effettuare il  consulto online, comodamente dalla propria casa , oppure saremo felici di incontrarvi di persona presso la nostra clinica, dipende soltanto dalle vostre preferenze.

2. Consulto iniziale con uno specialista in FIV

Durante il consulto iniziale con uno dei nostri medici specialisti in FIV, verrà discussa l’anamnesi medica Sua e del Suo partner, in particolare in relazione alla vostra salute riproduttiva. Nel caso del consulto di persona presso la nostra clinica, il medico può eseguire una generale visita ginecologica alla paziente.

Successivamente, sulla base di queste informazioni, il medico determina  un possibile piano terapeutico. Se necessario, può raccomandare ulteriori esami che aiuteranno a perfezionare la diagnosi e a migliorare così il trattamento specifico.
 
Nel  caso del  consulto di persona nella clinica, è possibile acquistare i farmaci direttamente a Praga. L'acquisto dei farmaci nella Repubblica Ceca è più economico e senza inutile stress per le pazienti. Se acquisterete i farmaci nel proprio Paese,  vi invieremo  le prescrizioni elettronicamente e consiglieremo dove acquistarli.

3. Necessari esami aggiuntivi

Per un trattamento efficace, a volte è necessario effettuare ulteriori esami clinici. Ciò che rende unica la clinica  GENNET sono i suoi servizi complessivi. Offriamo tutte le cure ed esami necessari ai pazienti sotto lo stesso tetto,, in tutte le discipline  mediche che svolgono un ruolo vitale nel trattamento dell’infertilità.

Disponiamo anche di laboratori propri con standard elevatissimi a livello mondiale. Tutto ciò rende rapido ed efficace il processo di trattamento di fecondazione assistita  alla clinica GENNET.
 
È possibile eseguire gli esami anche nel proprio  paese. Sulla base del consulto medico la tua coordinatrice ti invierà elettronicamente tutti i documenti necessari per gli esami clinici.
Il medico della GENNET vi richiederà i risultati degli esami necessari per completare il piano di trattamento. Può anche consigliare/ richiedere esami aggiuntivi che possono contribuire ad aumentare il successo del trattamento. I referti vanno inviati per e-mail. Verrai a Praga solo per l'ultima parte del trattamento, per circa una settimana.

2. Piano terapeutico di stimolazione ormonale della paziente 

Dopo aver definito la diagnosi, il medico determina un piano di trattamento individuale e stabilisce un protocollo di stimolazione personalizzato per la paziente.

  • Normalmente  la paziente inizia la stimolazione ormonale nei primi giorni del ciclo (con l’inizio delle mestruazioni).
  • Le ovaie vengono stimolate con una combinazione di ormoni assunti secondo un protocollo di stimolazione che specifica la dose esatta del farmaco e il momento dell'applicazione.
  • I farmaci ormonali possono includere l'ormone follicolo-stimolante (FSH), l'ormone luteinizzante (LH) e talvolta la gonadotropina corionica umana (hCG).
  • L'effetto della stimolazione viene successivamente  monitorato mediante le ecografie. Nella maggior parte dei casi sono necessarie 2 ecografie nell'arco di un ciclo di stimolazione ormonale.
  1. La prima ecografia viene solitamente eseguita nel tuo paese e i risultati ci vengono inviati per e-mail.
  2. È consigliabile  eseguire la seconda ecografia direttamente presso la GENNET. L'esame effettuato dal nostro medico e con le nostre apparecchiature ci aiuta a massimizzare il tasso di successo del trattamento. Se  effettuerà la seconda ecografia di controllo da noi,  potrà effettuare gratuitamente gli esami preoperatori necessari per il prelievo degli ovociti.
  • Lo scopo della stimolazione ormonale è quello di creare un numero ottimale di follicoli da cui prelevare gli ovociti per la successiva fecondazione in vitro.
  • Una volta raggiunta la dimensione desiderata dei follicoli, la paziente verrà sottoposta a un'ultima iniezione per indurre l'ovulazione, che precede il successivo prelievo ovocitario.
  • Nel  caso del consulto di persona presso la clinica, è possibile acquistare i farmaci stimolanti direttamente a Praga. L'acquisto dei farmaci nella  Repubblica Ceca è più conveniente e meno stressante per le pazienti. Se acquisterete i farmaci nel proprio Paese, vi invieremo le prescrizioni elettronicamente e consiglieremo dove acquistarli.

3. Prelievo ovocitario della paziente (ovum pick up – OPU)

Dopo circa 14 giorni di stimolazione ormonale, i follicoli sono di dimensioni ottimali per il prelievo.

  • La paziente viene sottoposta al prelievo degli ovociti in analgosedazione o in anestesia totale. La procedura è indolore e dura circa 10-15 minuti.
  • Per poter effettuare l’anestesia o l’analgosedazione, la paziente deve sottoporsi agli esami preoperatori (ECG, prelievo di sangue e urine, visita da parte di un internista). Se la paziente si sottopone a una seconda ecografia durante la stimolazione ormonale presso la nostra clinica, offriamo gratuitamente gli esami preoperatori presso la nostra clinica. 
  • Il pick-up ovocitario (OPU) viene eseguito sotto il controllo ecografico utilizzando uno speciale ago sottile, che il medico inserisce attraverso la parete vaginale fino alle ovaie.
  • Durante questo breve intervento, il liquido follicolare contenente follicoli con gli ovociti viene aspirato dalle ovaie.
  • Gli ovociti vengono di consguenza  rimossi dal loro rivestimento (follicolo) nel laboratorio e l‘embriologo ne valuta la maturità e la qualità al microscopio.
  • Se gli ovociti della paziente, dal punto di vista medico, non sono idonei alla fecondazione, si consiglia di utilizzare ovuli di donatrici per il trattamento dell'infertilità.
  • Nella Repubblica Ceca la donazione di cellule riproduttive  è completamente anonima. I pazienti vengono a conoscenza soltanto delle caratteristiche di base del donatore.
  • Selezioniamo la donatrice dal nostro ampio database in base alle caratteristiche fisiche della coppia, ovvero il gruppo sanguigno e l'aspetto fisico:
    • fenotipo
    • colore della pelle
    • colore degli occhi e dei capelli
    • altezza e peso

4. Raccolta degli spermatozoi del paziente

L'esame di base della fertilità maschile è lo spermiogramma. L'esame microscopico dello sperma valuta il numero di spermatozoi presenti nell'eiaculato, la loro motilità, la forma della testa, del corpo e della coda e la vitalità complessiva. Con lo spermiogramma, possiamo determinare il potenziale degli spermatozoi di fecondare in modo naturale un ovocita.

  • Il più delle volte il liquido seminale del partner viene raccolto per la fecondazione in vitro il giorno in cui vengono prelevati gli ovociti della partner.
  • Se il risultato dello spermiogramma è buono, lo sperma può essere utilizzato per la fecondazione o congelato per un uso successivo.
  • In caso di peggioramento dei valori dello spermiogramma, si raccomanda una visita da un urologo/ andrologo. 
  • L'assenza di spermatozoi nell'eiaculato può essere affrontata con il recupero chirurgico degli spermatozoi con i metodi TESE o MESA.
  • Gli scarsi risultati dello spermiogramma o l'incapacità di ottenere spermatozoi vitali con la microchirurgia possono portare a raccomandare l'uso del liquido seminale di un donatore per il trattamento dell'infertilità. 
  • Nella Repubblica Ceca la donazione dello sperma è completamente anonima. I pazienti vengono a conoscenza soltanto delle caratteristiche di base del donatore.
  • Selezioniamo il donatore dal nostro ampio database in base alle caratteristiche fisiche della coppia, ovvero il gruppo sanguigno e l'aspetto fisico:
    • fenotipo
    • colore della pelle
    • colore degli occhi e dei capelli
    • altezza e peso

5. Fecondazione della paziente

Gli ovociti ottenuti dal prelievo ovocitario vengono uniti agli spermatozoi in una provetta nel laboratorio.

Alla GENNET tutti gli ovociti vengono fecondati con il metodo standard di iniezione introcitoplasmatica d (ICSI), cheha un tasso di successo del  90% circa, ed è il metodo più utilizzato. Il metodo ICSI è incluso nel prezzo di tutti i nostri pacchetti di trattamento.

L'embriologo/ dottore possono consigliare il metodo MFSS (Microfluidic sperm sorting). per la selezione degli spermatozoi in base ai risultati dei test o ai cicli di trattamento precedenti.

6. Sviluppo degli embrioni e selezione dell’embrione per il transfer

In questa fase, l'embriologo seleziona per il trasferimento l'embrione con il maggior potenziale di successo per l'impianto nell’utero e per una gravidanza riuscita

La qualità dell'embrione è determinata da

  • La qualità degli ovociti
  • La qualità degli spermatozoi
  • La combinazione delle informazioni genetiche di entrambi i partner

Più informazioni quantitative e qualitative l'embriologo ha sugli embrioni, meglio può giudicare qual è  l'embrione più adatto per il transfer. Gli speciali metodi di laboratorio aiutano a confrontare la qualità degli embrioni:

Anche la diagnosi genetica preimpianto può aiutare a selezionare l’embrione adatto al transfer. In questo caso, l'embrione viene esaminato geneticamente prima di essere trasferito nell'utero.
Disponiamo di due metodi per questo tipo di test genetico sugli embrioni.

Tutti gli embrioni vengono esaminati tramite la diagnosi preimpianto allo stadio di blastocisti (circa al 5° giorno d coltivazione prolungata). Dopo il prelievo, l'embrione viene congelato. L'elaborazione dei risultati del test richiede circa 30 giorni. Una volta ricevuti i risultati, la paziente inizia a prepararsi per il transfer di un embrione sano all'inizio di un nuovo ciclo. In caso di trasferimento di un embrione congelato, la paziente rimane a Praga solo per 2-3 giorni. 

7. ransfer dell’embrione nell’utero della paziente (Embriotransfer)

Data l'elevata efficacia dei metodi di procreazione assistita, il tasso di successo del trattamento, e soprattutto il desiderio di ridurre al minimo i rischi associati alle gravidanze multiple, trasferiamo un solo embrione nell'utero della paziente (in casi eccezionali 2 embrioni).

Il trasferimento dell'embrione nell'utero avviene mentre la paziente è completamente cosciente e può lasciare la clinica circa 15 minuti dopo la procedura.

Se dal ciclo di trattamento si ottengono embrioni di buona qualità, possiamo conservarli per un uso futuro grazie alla possibilità di vitrificazione (congelamento).

8. Farmaci ormonali dopo il transfer

Nel ciclo naturale di una donna, la fase luteale del ciclo mestruale inizia con l'ovulazione e termina con la mestruazione successiva. Nel ciclo di fecondazione in vitro, questa fase corrisponde all'incirca al periodo che va dal prelievo ovocitario ai 14 giorni successivi. Durante questo periodo, la donna si sottopone al transfer embrionale e successivamente l'embrione trasferito nel suo utero dovrebbe annidarsiPer aumentare le probabilità di successo dell'impianto dell'embrione, alla paziente possono essere somministrati alcuni farmaci ormonali, come il progesterone, per sostenere l’endometrio dopo il transfer.

9. Test di gravidanza e controllo del successo dell’impianto dell’embrione

Circa 14 giorni dopo il transfer dell’embrione la paziente deve sottoporsi a un esame del sangue per determinare i livelli di hCG. Il valore di questo ormone determinerà se la paziente è incinta.

Congratulazioni! Sei incinta!
Dal primo contatto con la clinica GENNET alla conferma del test di gravidanza sono trascorse circa solo 8 settimane!

Per chi è indicato il trattamento di FIV?

Per chi è indicato il trattamento di FIV?

  • Per le coppie che non riescono ad ottenere una gravidanza dopo più di un anno di rapporti sessuali non protetti
  • Per le coppie in cui l'uomo ha valori di spermiogramma alterati.
  • Per le coppie in cui la donna non produce ovociti sufficienti.
  • Per le coppie in cui la donna ha un'ostruzione delle tube di Falloppio, aderenze infiammatorie pelviche o endometriosi.
  • Per le coppie in cui la donna ha problemi di ovulazione e non è riuscita a concepire con l'uso di antiestrogeni.
  • Per le coppie con cause immunologiche di infertilità.
  • Per le coppie in cui è stato necessario ricorrere al metodo microchirurgico della TESE per ottenere gli spermatozoi dell'uomo.
  • Per le coppie in cui esiste un'altra causa di infertilità indicata dal medico.
  • Per le coppie in cui un genetista raccomanda il test genetico degli embrioni.

 
Per saperne di più sulle cause dell'infertilità femminile e maschile.

Per chi è indicato il trattamento di FIV?

Cosa precede il trattamento di FIV ?

Durante il consulto iniziale, uno dei nostri specialisti discuterà con voi la vostra storia clinica, controllerà eventuali esami o trattamenti precedenti e vi consiglierà le opzioni del trattamento da intraprendere. Suggerirà, inoltre, ulteriori metodi di laboratorio appropriati e un piano tariffario preliminare in base al nostro listino prezzi in vigore.
Un quadro completo dell'attuale stato di salute della coppia in cura sarà ottenuto attraverso una serie di esami completi indicati dal medico. Questi esami hanno lo scopo di chiarire lo stato di salute e di determinare il legame con i disturbi riproduttivi. Gli esami consigliati variano da coppia a coppia, ma i seguenti esami sono tra quelli a cui tutte le coppie si devono sottoporre:

Esami della donna

  • Visita ginecologica recente
  • TSH, prolattina
  • Esame della riserva ovarica: stabilisce il valore dell‘ormone Anti-mulleriano nel sangue e quindi la riserva ovarica disponibile della donna
  • Il medico può richiedere  individualmente ulteriori  esami:
  • Profilo ormonale (LH, FSH, estradiolo) –deve essere effettuato tra il 2° e il 4° giorno del ciclo

Esami dell‘uomo

  • Spermiogramma– l’esame di base per la fertilità maschile che valuta la qualità e la quantità degli spermatozoi presenti nell‘eiaculato

Esami di entrambi i partner

  • Esame per le malattie sessualmente trasmissibili (STD - Sexual transmitted diseases) - secondo le leggi della Repubblica Ceca, la manipolazione di cellule sessuali umane è possibile solo a condizione che i test per queste malattie siano negativi.

Tasso di successo

Grazie a lunga esperienza e lavoro prezioso dei nostri embriologi, la percentuale di successo della fecondazione degli ovociti supera gli 85 %, cio che fa aumentare la possibilita di scegliere l´embrione idoneo per il transfer. La statistica della percentuale di successo dei trattamenti nelle cliniche Gennet viene basata sul numero delle gravidanze con il battito cardiaco confermato.

Percentuale di successo riferita all´eta della paziente

  • Numero di tutti i cicli nelle cliniche Gennet Quasi 5000

Costi del trattamento di FIV

Ogni coppia alla GENNET viene trattata individualmente, per questo motivo il costo finale del trattamento è determinato da molti fattori ch variano da coppia a coppia.

I metodi speciali di laboratorio possono aumentare significativamente le possibilità di gravidanza. Il medico o l‘embriologo consiglieranno la procedura più adatta per ciascuna coppia. Tuttavia, la decisione finale sull’uso di questi metodi spetta sempre alla coppia.

Ciclo completo di FIV
2 900 €

Il prezzo include

  • Consulto iniziale ed esame del medico
  • Test per le malattie sessualmente trasmissibili HIV, epatite B, C e sifilide di entrambi i partner
  • Spermiogramma
  • Esami preoperatori (se la paziente si sottopone alla seconda ecografia durante il trattamento alla GENNET), inclusa la visita di un medico internista
  • Prelievo ovocitario e anestesia totale,
  • ICSIcoltivazione prolungata ed eventualmente hatching assistito
  • Transfer dell’embrione
  • Una coordinatrice che parla fluentemente inglese/tedesco/italiano a disposizione della coppia durante tutto il trattamento.

Il prezzo non include

  • Farmaci
  • Altri metodi di laboratorio aggiuntivi (dipende dalle raccomandazioni del medico/ embriologo e dai desideri dei clienti)

Domande più frequenti

Quanto dura l’intero processo del trattamento di fecondazione assistita o FIV?

Alla clinica GENNET non abbiamo liste  d’attesa per l'inizio della stimolazione. La paziente può iniziare la stimolazione ormonale non appena sono stati completati tutti gli esami necessari e inizia l’assunzione dei farmaci. In seguito, la stimolazione vera e propria dura circa 2 settimane, fino al prelievo ovocitario e in circa altri 5 giorni viene sottoposta al transfer degli embrioni.

Qual è il limite di età per il trattamento di FIV ?

Secondo le leggi della Repubblica Ceca, possiamo trattare con metodi di riproduzione assistita le coppie eterosessuali in cui la donna ha meno di 49 anni (48 anni e 364 giorni).

Quali sono i vantaggi del trattamento di FIV?

La FIV è uno dei metodi più efficaci per il trattamento dell'infertilità, con un'alta percentuale di successo. Nel caso in cui la coppia non riesca a concepire utilizzando le proprie cellule riproduttive, il metodo della fecondazione in vitro consente anche l'utilizzo di cellule dei donatori.

Quanto dura il processo di trattamento della PGT-A (diagnosi genetica degli embrioni)?

Dopo il prelievo ovocitario, la fecondazione e la successiva coltura prolungata dell'embrione fino allo stadio di blastocisti, si procede alla biopsia. Gli embrioni vengono di conseguenza congelati. Entro circa 30 giorni dalla raccolta del campione, sono disponibili i risultati del test. Appena abbiamo informazioni  sull’embrione sano, la paziente inizia la preparazione per il trasferimento dell’embrione da congelato con l'inizio di un nuovo ciclo. Il successivo transfer avviene all'incirca il 18° giorno del ciclo mestruale. In caso di trasferimento di embrioni da congelato la paziente rimane a Praga solo per 2 - 3 giorni. 

È doloroso il trattamento FIV?

La FIV prevede diverse fasi e l'eventuale livello di disagio o dolore può variare da persona a persona.
Stimolazione ormonale:

  • I farmaci ormonali utilizzati per stimolare la produzione di ovociti possono talvolta causare lievi effetti collaterali come gonfiore, cambiamenti d'umore e tensione mammaria.

Prelievo ovocitario:

  • Di solito viene eseguito in analgosedazione o in anestesia generale, quindi la paziente non dovrebbe avvertire alcun dolore durante la procedura vera e propria. Dopo l'intervento, alcune donne hanno lievi crampi, gonfiore o fastidi simili ai dolori mestruali che, di solito, si attenuano nel giro di pochi giorni.

Transfer degli embrioni:

  •  Il trasferimento degli embrioni è una procedura relativamente rapida e semplice, che di solito non è associata ad un dolore significativo. Alcune donne possono avvertire lievi fastidi o crampi durante o dopo il transfer.

Supporto della  fase luteale:

  • I farmaci ormonali, come il progesterone, sono comunemente usati per sostenere l’endometrio durante la fase luteale. Alcune donne trovano leggermente fastidiose le iniezioni, altre possono non avvertire alcun disagio.
Il trattamento FIV ha degli effetti collaterali?

Gli effetti collaterali più comuni della stimolazione ormonale includono arrossamento nel punto di iniezione, dolore al seno, gonfiore addominale e malumore. Questi sintomi si attenuano entro pochi giorni dal prelievo ovocitario. In alcuni casi, la risposta delle ovaie alla stimolazione ormonale può essere eccessiva, dando luogo alla cosiddetta sindrome da  iperstimolazione ovarica. Tuttavia, il rischio di questa complicazione è al minimo nella nostra clinica, grazie a dettagliati esami medicie al trattamento di stimolazione regolato  individualmente per ogni paziente. Per prevenire eventuali complicazioni, oltre all'approccio individuale dei nostri specialisti, è anche importante che la donna segua attentamente e responsabilmente  le istruzionie le raccomandazioni ricevute dal medico e dal personale medico.

Qual è il trattamento dell'infertilità più efficace?

Poiché ogni coppia trattata è unica, è impossibile dire in termini generali quale sia il metodo di riproduzione assistita più efficace. Ogni coppia arriverà allo stesso risultato, quello di avere un bambino, in modo leggermente diverso.

Offrite opzioni di trattamento per donne single e coppie omosessuali?

Secondo le leggi della Repubblica Ceca, solo le coppie eterosessuali fino ai 49 anni possono essere trattate con metodi di riproduzione assistita. Per questo motivo, alla clinica  GENNET non possiamo offrire trattamenti alle coppie gay elesbiche o ai single.

Se una donna sta pensando di ritardare la maternità a un'età più avanzata per qualsiasi motivo, le consigliamo di prendere in considerazione il social freezing, che consente alla donna di congelare i propri ovuli per utilizzarli in seguito.

Come posso preparare al meglio il mio corpo per la FIV?

Non è necessario seguire alcun regime speciale prima del trattamento di FIV. Tuttavia, consigliamo vivamente di mantenere uno stile di vita sano:

  • Mantenere un peso ottimale
  • Non fumare e limitare il consumo di alcolici
  • Limitare la caffeina
  • Evitare lo stress
  • Assumere integratori alimentari appropriati
Esiste un limite di peso BMI per i trattamenti di FIV?

L'indice di massa corporea (BMI - body mass index) ha un impatto significativo sul successo del trattamento di fecondazione in vitro, che si riduce in modo significativo già a partire da un valore superiore a 35.

Nelle pazienti in sovrappeso, il prelievo di ovociti è di solito tecnicamente difficile: le ovaie non sono facilmente accessibili per l'ago di aspirazione e si rischia di ottenere un numero di ovociti non sufficiente.

Quando si cerca di aspirare gli ovociti, il rischio di lesioni agli organi circostanti (intestino, grossi vasi sanguigni o vescica) è più elevato quando l'accessibilità è scarsa. In caso di lesioni di questo tipo, è necessario un intervento urgente in sala operatoria, che, però, non siamo in grado di fornire nella nostra clinica.

L'anestesia generale è molto rischiosa per le pazienti in sovrappeso.

Per garantire il trattamento più sicuro e di successo, abbiamo fissato il limite per il trattamento di FIV con ovociti propri a un BMI di 35. Se la paziente supera questo limite, il prelievo di ovociti non può essere eseguito. Per tutti gli altri tipi di trattamento, il limite è fissato a 40 BMI.

Dove si possono acquistare i farmaci?

La tua coordinatrice ti consiglierà dove acquistare i farmaci  nel tuo Paese. Le prescrizioni possono essere inviate alle pazientielettronicamente .

Nel caso del consulto di persona alla GENNET, è possibile acquistare i farmaci direttamente a Praga. L'acquisto dei farmaci nella Repubblica Ceca è più conveniente e meno stressante per la coppia.

Per quanto tempo devo restare a Praga?

La maggior parte delle pazienti arriva a Praga per la 2° ecografia intorno al 9° giorno della stimolazione. Il prelievo ovocitario avviene intorno al 14° giorno e il trasferimento degli embrioni 5 giorni dopo. Le pazienti trascorrono quindi circa dai 7 ai10 giorni a Praga, a seconda del decorso della stimolazione.

Dove possiamo alloggiare a Praga?

La clinica GENNET si trova nel centro storico di Praga. È facilmente raggiungibile dall'aeroporto con i mezzi pubblici e  i taxi. Grazie alla collaborazione con un gran numero di hotel nelle immediate vicinanze della clinica, potrete usufruire dei loro servizi a un prezzo scontato. La tua coordinatrice ti fornirà suggerimenti per l'alloggio.

Contattatemi

GENNET, Archa Palace
Na Poříčí 26
110 00, Prague 1

* - campi obbligatori

Prendo atto che la comunicazione telefonica o quella elettronica non garantisce la protezione sufficiente dei dati personali siccome non è possibile verificare a chi sono stati consegnati effettivamente e che il prestatore dell’assistenza sanitaria non è responsabile per le eventuali conseguenze e lo esonero dall’obbligo di riservatezza nella misura delle informazioni indicate nell’e-mail o di quelle comunicate per telefono.

GENNET Praha 1

Na Poříčí 26

110 00 Praha 1